FORBICI di Stéphane Michaka, recensione

Forbici_Edizioni Clichy_Stéphane MichakaForbici di Stéphane Michaka, un romanzo-biografia su Raymond Carver e il suo editor.

Forbici (Edizioni Clichy) di Stéphane Michaka è innanzitutto un tributo a Raymond Carver, un tentativo di definire sia il ruolo delle sue donne nella vicenda umana e letteraria dello scrittore, sia il suo rapporto di interdipendenza con l’editor Gordon Lish (qui rinominato Douglas e rappresentato forse addirittura più cinico e dispotico di quanto già fosse).
Ma al di là dell’aspetto storico-biografico, Forbici è anche un suggestivo romanzo sulla difficoltà di sconfiggere i propri demoni (per il protagonista il timore del fallimento, le ambizioni letterarie, l’alcolismo) e ingloba quattro pregevoli racconti, in stile carveriano pre-editing, che hanno al centro le tensioni di coppia; le stesse che caratterizzarono il rapporto di Raymond Carver con la sua prima moglie Maryann Burk (qui Marianne), cui pure l’autore deve un incessante incoraggiamento e un amore che perdurerà ben oltre il divorzio.
Proprio a Marianne spetterà dare voce ai turbamenti del marito, interpretarne il dissidio con Douglas: Continua a leggere