Vita da editor (70)

Passa la scadenza stabilita* e tu resti in fiduciosa attesa per qualche giorno.
Poi mandi un messaggio neutrale; così, tanto per sapere – non hai risposta.
Provi con una mail cordiale e di spirito – niente.
Tenti allora con una seconda mail, questa volta un po’ piccata – ancora niente.
Non resta che vincere la tua ritrosia e telefonare – ovviamente squilla a vuoto.
Certi editori sono peggio della più carina della classe; almeno, però, quando vai ad aspettarli sotto casa non hai paura del papà.

*per il pagamento di un lavoro, la consegna delle bozze o la pubblicazione di un testo che hai editato: cambia poco…

#

Vita da editor (69):
https://giovannituri.wordpress.com/2016/03/16/vita-da-editor-69/

Annunci