MACELLERIA EQUITALIA di Giuseppe Cristaldi, recensione – About short stories

Macelleria_Equitalia_CristaldiCristaldi narra la dignitosa disperazione di chi finisce nella “macelleria” Equitalia.

Macelleria Equitalia (Lupo Editore) di Giuseppe Cristaldi è una raccolta coesa come poche, i cui racconti si intersecano per rappresentare una sola storia: quella della dignitosa disperazione di chi non riesce più a sostenere la pressione fiscale e vede sottrarsi quanto ha con sacrificio costruito da una burocrazia indifferente ai singoli drammi.
«Mezzo come il secolo che mi è caduto dalla vita per finire nelle fauci di quegli enti come Equitalia che con la scusa del controllo fiscale azzannano ai testicoli chi non ha manco le mutande»: sono le riflessioni di Rocco, imprenditore agricolo che non riesce più a immaginare un futuro per la propria famiglia e per quella dei suoi impiegati; così decide di sottrarsi, lasciando però a ognuno di loro un messaggio di speranza. È il primo dei sei narratori che si avvicendano, uno per ciascuno dei cinque racconti, a eccezione del quarto in cui sono due che si alternano. Continua a leggere

Annunci