Vita da editor (69)

Scrittore: Ti invio un romanzo sperimentale del tutto privo di punteggiatura. Sono sicuro che ti divertirai molto a leggerlo!

Editor: Uhm… ho qualche dubbio. Ti sei ispirato a Nanni Balestrini?

Scrittore: Nanni chi?

Editor: Balestrini. Uno dei fondatori del Gruppo 63.

Scrittore: Ah, un musicista?

Editor: ?!!

#

Vita da editor (68):
https://giovannituri.wordpress.com/2015/12/10/vita-da-editor-68/

Annunci

12 thoughts on “Vita da editor (69)

  1. Guido Sperandio ha detto:

    Un editor non dovrebbe dare troppa confidenza… 🙂

  2. Alessandro Madeddu ha detto:

    “Sono sicuro che ti divertirai molto a leggerlo!” è una di quelle frasi che fa scattare l’allarme rosso. Come “Lo faccio per il tuo bene” e “Come lei m’insegna”. XS

  3. Giovanna ha detto:

    A me è successo veramente.. 400 pagine senza manco un punto!

  4. amanda ha detto:

    😀 può scriverlo in 140 caratteri il romanzo, ma forse allora non sarebbe più tanto sperimentale, perché il passo successivo sarebbe quello di non staccare più le parole ed ho amici che al tempo degli sms a pagamento lo facevano tutti i giorni

  5. newwhitebear ha detto:

    Saramago ha fatto scuola.

  6. Marzia Stigliano ha detto:

    Ecco, Balestrini, l’unico scrittore al mondo che può permettersi di scrivere senza punteggiatura! Qualcuno lo spiegasse a tutti quelli che si improvvisano avanguardisti, per pietà!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...