Giuseppe Pontiggia, IL GIOCATORE INVISIBILE

il_giocatore_invisibile_pontiggia

[dall’edizione Oscar Mondadori del Giocatore invisibile di Giuseppe Pontiggia]

La speranza di scoprire anche lui uno scrittore nuovo in uno sconosciuto non lo abbandonava mai, ma non si realizzò molto frequentemente nel corso degli anni. Le rare volte era stata una strana, intensa, effimera felicità, un partecipare silenzioso e decisivo alla gioia di un altro.
Più spesso, purtroppo, le opere erano mediocri e giudicarle diventava un lavoro malinconico. Le delusioni più immediate e inequivocabili erano provocate dai romanzi che cercavano vanamente di fare ridere, nella fiducia che il lettore fosse un complice, o un essere entusiasta e puerile, o un congiunto solidale e arrendevole (come spesso avviene, per inerzia o quieto vivere). E a lui non restava che attenuare la stroncatura per renderla più attendibile.

Annunci

2 thoughts on “Giuseppe Pontiggia, IL GIOCATORE INVISIBILE

  1. amanda ha detto:

    bellissimo brano, ma secondo me è la chiusa che lo fa grande

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...