LA BALLATA DEI RAMINGHI ADIRATI di Daniele Di Maglie, recensione su PugliaLibre

logo puglialibre

Quello che Daniele Di Maglie crea nella Ballata dei raminghi adirati (Il Grillo, pp. 208, euro 15) è un sorprendente universo distopico. Siamo nel 2021, una colossale azione intergovernativa ha eliminato la droga dal pianeta aumentando l’uso di farmaci derivati dalle nanotecnologie: «Hanno cominciato a fare esperimenti sulle persone, introducendo nanomacchine intelligenti e autoreplicanti nei loro corpi, con l’intento di ristrutturare l’organismo, l’intero sistema biologico, l’impalcatura su cui poggia la vita, per renderci immuni alla malattia, alla vecchiaia, alla morte». Ma, mentre gradualmente le nanomacchine si impossessano degli organismi che le ospitano, si scatena una lotta clandestina tra multinazionali e altri non definiti poteri forti per il controllo del settore: ogni individuo si trova così a essere un campo di battaglia tra invisibili forze.

Qui la recensione completa della Ballata dei raminghi adirati:
http://www.puglialibre.it/2013/03/%E2%80%9Cla-ballata-dei-raminghi-adirati%E2%80%9D-di-daniele-di-maglie/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...