Günter Grass, IL TAMBURO DI LATTA

Fuggivo i libri, li maledicevo perfino definendoli sepolcri di parole.

Annunci

3 thoughts on “Günter Grass, IL TAMBURO DI LATTA

  1. Tales Teller ha detto:

    Sono sepolcri i libri non letti, gli altri diventano scrigni.

    • Giovanni Turi ha detto:

      Condivido pienamente (anche se l’espressione va collocata nel lacerato contesto della Germania all’indomani della seconda Guerra Mondiale, quando ci si interrogava su cosa avesse prodotto l’immenso patrimonio culturale di quella nazione…).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...