Intervista ad Alessandro Angeli e recensione di SONGSTER su PugliaLibre

“Alessandro Angeli si è recentemente aggiudicato il Premio PugliaLibre con la raccolta di racconti I ragni in testa ed è un racconto lungo anche la sua ultima pubblicazione: Songster, cosmografia di un vagabondo (Controluce, pp. 76, euro 12). L’autore ci conduce nell’America della prima metà del ’900, allorquando «coesistevano due forze uguali e contrarie: una spingeva il Paese verso la modernità, l’altra continuava a trascinarlo ai suoi antipodi»; ma è soprattutto il volto rurale e razzista a emergere dalle parole del narratore, Bunny. È un giovane di colore, tenace e mansueto, che giunge da una costa all’altra del continente per amicizia e per amore, attraversando l’aridità del paesaggio e spesso anche di chi lo popola. Perché decida di raccontare la sua avventura è lui stesso a riferirlo: «c’erano delle cose da dire o qualcosa di simile e un uomo almeno una volta nella vita aveva il dovere di farlo, doveva trovare le parole per spiegare la sua verità», sebbene sia una verità amara, fatta di soprusi e violenza.”

Intervista all’autore e recensione completa su PugliaLibre:
http://www.puglialibre.it/2012/05/songster-cosmografia-di-un-vagabondo-di-alessandro-angeli/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...