Charles Bukowski, POST OFFICE

Era stata una domenica brutale. Erano venuti certi amici di Fay che erano stati seduti sul divano tutto il giorno a blaterare di se stessi e di che razza di scrittori erano, veramente i migliori. La sola ragione per cui nessuno pubblicava i loro lavori era che non li mandavano mai alle case editrici, così dicevano, almeno.
Li avevo guardati. Se scrivevano come facevano tutto il resto, lì seduti a bere caffè e a ridacchiare e a intingere le paste, non faceva nessuna differenza che li mandassero agli editori o li buttassero nella spazzatura, i loro lavori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...